7 giugno | Conferenza: L’orientalismo italiano, tra arte e mercato, dall’Ottocento a oggi

Milano, GAMManzoni
Allegati: 

 

MILANO, GAMMANZONI (VIA MANZONI 45)

MERCOLEDÌ 7 GIUGNO 2017, ORE 18.00

LA CONFERENZA DI

ROBERTO RAVAZZONI E MANUEL CARRERA

L’ORIENTALISMO ITALIANO, TRA ARTE E MERCATO,

DALL’OTTOCENTO A OGGI

 

La serata è una delle iniziative collaterali della mostra Orientalismo. In viaggio dall’Egitto a Costantinopoli, in corso fino al 25 giugno, che presenta 30 capolavori di autori quali Alberto Pasini, Gerolamo Induno, Domenico Morelli, Pompeo Mariani, Fausto Zonaro e altri, le suggestioni suscitate dall’Oriente sulla pittura italiana dell’Ottocento.

 

  

Mercoledì 7 giugno 2017, alle ore 18.00, GAMManzoni a Milano (via Manzoni 45) ospita la conferenza L’orientalismo italiano, tra arte e mercato, dall’Ottocento a oggi.

 

La serata, a ingresso libero, è una delle iniziative collaterali che accompagna la mostra Orientalismo. In viaggio dall’Egitto a Costantinopoli, in corso a Gammanzoni fino al 25 giugno, che presenta 30 capolavori di autori quali Alberto Pasini, Gerolamo Induno, Domenico Morelli, Pompeo Mariani, Fausto Zonaro e altri, le suggestioni suscitate dall’Oriente sulla pittura italiana dell’Ottocento.

 

A parlarne saranno Roberto Ravazzoni - docente del dipartimento di Comunicazione ed Economia all’Università di Modena e Reggio Emilia - e Manuel Carrera - storico dell’arte e autore di uno dei saggi nel catalogo dell’esposizione. I due relatori parleranno dei soggetti che gli artisti presentavano con successo alle grandi esposizioni nazionali, e quanto costavano, in quelle stesse sedi, le loro opere.

Attraverso un vivace dialogo, che spazierà dall’arte all’economia, si indagheranno alcuni aspetti inediti del rapporto tra il mercato e la fiorente produzione orientalista dell’Ottocento italiano, offrendo inoltre uno sguardo sul collezionismo contemporaneo.

 

L’esposizione, curata da Enzo Savoia e Francesco Luigi Maspes, presenta 30 opere realizzate, tra la metà del XIX e l’inizio del XX secolo, da autori quali Alberto Pasini, Gerolamo Induno, Domenico Morelli, Pompeo Mariani, Fausto Zonaro.

La rassegna, suddivisa in quattro sezioni, propone paesaggi e scene di genere di quei pittori, quali Alberto Pasini e Fausto Zonaro, che intrapresero lunghi viaggi in terre lontane, ma anche soggetti d’invenzione realizzati da artisti, tra cui Gerolamo Induno e Domenico Morelli, che non vi si erano mai recati e che l’Oriente l’avevano soltanto immaginato. Fondamentale fu in questo senso l’apporto della letteratura e della musica del tempo, come nel caso di Giuseppe Verdi, la cui Aida – eseguita per la prima in Egitto nel 1871 – contribuì fortemente al recupero di atmosfere orientali nelle arti visive.

 

Catalogo GAMManzoni.

 

 

Milano, maggio 2017

 

Conferenza

Roberto Ravazzoni e Manuel Carrera: L’orientalismo italiano, tra arte e mercato, dall’Ottocento a oggi

Milano, GAMManzoni (via A. Manzoni, 45)

Mercoledì 7 giugno, ore 18.00

Ingresso libero

 

 

ORIENTALISMO. In viaggio dall’Egitto a Costantinopoli

Milano, GAMManzoni (via A. Manzoni, 45)

Fino al 25 giugno 2017

 

Orari: da martedì a domenica 10-13 / 15-19 (ultimo accesso 18.30)

Aperture straordinarie: 16-17-25 aprile, 1 maggio, 2 giugno

Ingresso: 6 €

Catalogo: GAMManzoni edizioni

Info: Tel. 02.62695107; info@gammanzoni.com; www.gammanzoni.com

 

 

Ufficio Stampa

CLP Relazioni Pubbliche

Anna Defrancesco; tel. 02 36 755 700

anna.defrancesco@clponline.it

 

 

Comunicato stampa e immagini su www.clponline.it

© 2012 CLP Relazioni Pubbliche - Informativa sulla Privacy - Powered by Eternet S.r.l.